Your Cart

ANAMNESIA ezine

On Sale
€0.00
Free Download
Added to cart

Ecco la versione digitale PDF (e gratuita) della mia zine cartacea.


Queste foto sono state fatte ricorrendo a una fotocamera per bambini a bassissima risoluzione (0,5 megapixel effettivi), e dunque sono piene di artefatti jpeg, evidenziati poi in modo parossistico con diversi passaggi di Maschera di Contrasto e con un'esasperazione dei cromatismi grazie al comando Saturazione. Il tutto senza ricorrere a Photoshop o altri software evoluti, ma grazie a un software molto semplice e gratuito, FastStone. 


Si tratta, da un certo punto di vista, di un richiamo agli inizi del digitale, specialmente dei fotofonini, quando la scarsa qualità delle foto spingeva gli utenti ad aggiungere nitidezza e saturazione. Ma è anche un modo per sottolineare come i ricordi siano poco definiti, imprecisi e poco aderenti alla realtà. Tali ricordi sono semplificati, con dettagli che si aggrumano, esattamente come nelle foto jpeg, perciò si può dire che l’aggiungere la maschera di contrasto a questo tipo di foto è un’operazione simile a quella che si fa mentalmente per cercare di recuperare i dettagli del ricordo, ottenendo comunque dei ricordi molto imprecisi. Infatti non si aggiungono davvero dettagli, semplicemente si esaltano quelli già comunque presenti. Insomma l’operazione fotografica mima quella mentale. 


Come l’Amnesia è il fenomeno per cui si perde la memoria, così l’Anamnesia è il processo con cui la si ricostruisce. O almeno si prova a farlo.

You will get a PDF (12MB) file